Chi è il naturopata

Il Naturopata è un operatore del benessere che utilizza tecniche e terapie naturali al fine di migliorare lo stato di salute e la qualità della vita delle persone.


Il suo operare comprende diverse importanti e necessarie funzioni:

  • Educativa: informando le persone che ricorrono alla sua consulenza su quelli che sono i comportamenti più idonei per il raggiungimento o il mantenimento dello stato di benessere.
  • Preventiva: riconoscendo predisposizioni e comportamenti inadeguati o tali da non favorire uno stato di salute ottimale e fornendo consigli idonei a prevenire l’insorgenza dei disturbi.
  • Assistenziale-terapeutica: supportando eventuali terapie medico-chirurgiche per ottimizzarne l’efficacia e contenere i possibili effetti collaterali indesiderati; sostenendo psicologicamente il malato e aiutandolo a riconoscere e ad affrontare gli squilibri psico-fisico-emozionali.

Il Naturopata considera il cliente nella globalità della sua persona e ricostruendo la sua storia, indaga sulle diverse cause che hanno determinato lo squilibrio psico-fisico e di conseguenza l’insorgere del disturbo. Stimola la capacità di guarigione e di autoconsapevolezza.

Utilizza tecniche come la Chinesiologia, l’Iridologia, la fisiognomica, la posturologia e il colloquio per individuare la tipologia della persona, le sue tendenze e predisposizioni costituzionali e i suoi squilibri energetici.

Il Naturopata consiglia un corretto stile alimentare e igienico, esercizi e tecniche di rilassamento e di respirazione, integratori alimentari, fitoterapici (piante e composti vendibili esclusivamente in erboristeria), rimedi floreali (fiori di Bach), oli essenziali per uso esterno, oligo elementi, visualizzazioni curative, meditazioni e pratiche idroterapiche.

Applica tecniche manuali e manipolatorie, quali la riflessologia plantare, esegue tecniche di riflesso stimolazione drenante simili al linfodrenaggio, può effettuare trattamenti per il riequilibrio energetico quali il Qi Gong o Shiatsu e può insegnare tecniche di automassaggio e di autotrattamento.

Il Naturopata può operare in diversi contesti quali: studi privati, centri termali, centri benessere, strutture assistenziali pubbliche e private, centri sociali e culturali, presso studi medici, palestre, scuole e centri estetici.


È giusto sapere che:

il Naturopata pur non essendo laureato in Medicina e Chirurgia segue un percorso formativo (tendenzialmente della durata di 3 anni) durante il quale studia e sostiene esami inerenti la biologia, la chimica, l’anatomia, la fisiologia, ed apprende tutte le tecniche precedentemente descritte.

Non tutte le Scuole di Naturopatia attuano il medesimo percorso formativo (esso infatti può variare a seconda dell’indirizzo scelto dalla Scuola) e quindi non si può affermare che siano tutte in ugual misura in grado di fornire la stessa preparazione nelle tecniche sopra descritte.

Il Naturopata è un operatore non medico, non formula diagnosi e non interferisce sulle prescrizioni dei farmaci e dei rimedi dati dai medici.

Non rilascia ricette ma fornisce consigli su come utilizzare al meglio i rimedi naturali ritenuti più idonei per il miglioramento del proprio benessere psico-fisico.


Conclusioni

Il Naturopata coadiuva una seria e accurata politica di prevenzione ed educazione alla salute. Praticando le tecniche sopra citate si possono prevenire o alleviare molte patologie croniche e ottenere un migliore stato di benessere.

I medici possono trovare nel Naturopata un valido collaboratore e il cittadino un prezioso riferimento per mantenere o recuperare il proprio benessere psicofisico.

chi è il naturopata