L’estate ci appare lontana, in questo continuo volgere del tempo, ciò nonostante è vicina. E allora:

I tre mesi dell’estate sono chiamati:
proliferare e sviluppare il fiore;
I soffi del Cielo e della Terra si intrecciano,
i Diecimila esseri fioriscono e fruttificano.

L’estate segue la primavera e mantiene le promesse della messa in movimento dell’energia vitale.
L’espansione è la direzione del movimento Fuoco e i fiori la racchiudono in sé completamente.

Alla notte ci si corica, all’alba ci si alza,
evitando le esposizioni al sole eccessivamente lunghe.

Espansione sì ma senza eccessi, l’arte della “lunga vita” secondo la medicina taoista si rifà alla ciclicità delle stagioni, al continuo mutamento e al continuo fluire. Siamo nel massimo dello yang, la spinta massima alla vita.

Si esercita il volere, ma senza violenza;
assecondando lo splendore della bellezza e della forza,
che realizzano allora le loro promesse;
assecondando lo scorrere dei soffi
che preferiscono allora esteriorizzarsi.
Ci si conforma ai soffi dell’estate,
via per il mantenimento della crescita della vita.

Gioia e espansione sono da vivere con moderazione perché l’eccesso di “calore” potrebbe affaticarci, compromettendo il benessere in autunno.

Andare controcorrente porterebbe danno al cuore:
causando, in autunno, febbri intermittenti,
per insufficienza di apporto calorico al raccolto;

Maggior danno reca però il non fluire in armonia con il movimento di espansione e maturazione bloccando la circolazione del calore.

L’espansione si realizza anche nelle serate all’aperto, ancor meglio se in compagnia tessendo relazioni che si riveleranno preziose per affrontare il freddo e l’inverno.
Tutto procede per tesaurizzare l’energia per giungere al meglio all’inverno, sempre in armonia con le stagioni. Tante sono le pratiche che ci possono sostenere nell’affrontare al meglio l’estate e nei prossimi articoli troverai le piante e gli aromi che aiutano il riequilibrio del movimento Fuoco…come sempre secondo i nostri saperi.

Estate, movimento Fuoco

xxxxxxxxxxxxxxxx