NATUROPATIA OLISMO VALUTAZIONE

Naturopatia Olismo Valutazione

Che cosa hanno in comune queste tre parole?

Nel corso per naturopati operatori del benessere naturopatia, olismo e valutazione sono uno dei cardini dell’approccio della scuola.

Naturopatia

La naturopatia e il termine che la rappresenta sono relativamente recenti. Alla fine del 1800 John Scheel, medico statunitense, introduce il concetto di naturopatia. Il significato di questo termine secondo alcuni deriva da “Nature’s path”, ossia sentiero della natura. Secondo altri autori deriverebbe dall’insieme di “Natura e pathos”, nella sua accezione di empatia, sentimento, da cui empatia con la natura.

La naturopatia, in generale, è in stretta relazione con la prevenzione e lo sviluppo del benessere attraverso l’uso di metodologie nel rispetto dell’unicità della persona. L’approccio filosofico della naturopatia include la prevenzione, l’incoraggiamento e il sostegno delle abilità di guarigione intrinseche del corpo, il trattamento naturale di tutta la persona e la personale responsabilità per la salute e l’educazione dei clienti nella promozione di corretti stili di vita.

La naturopatia combina la conoscenza secolare delle terapie naturali con gli attuali progressi nella comprensione dell’uomo nella sua interezza.

Olismo

Olismo, termine super usato il cui significato risale al greco ὅλος hòlos, cioè totale, globale. Esso non si contrappone a una visione parcellizzata dell’uomo, bensì racchiude in sé il concetto che l’uomo non è la semplice somma di più parti, ma l’insieme delle sue parti la superano spingendoci verso la complessità.

Valutazione

Valutazione esprime la capacità di “cogliere” manifestazioni diverse come la lingua, la schiena, la voce, l’iride, le mani, i piedi e tanto altro, che ci faranno da giuda nel seguire il sentiero della natura.

Ecco questo è il calcio d’inizio di come si diventa naturopati operatori del benessere seguendo le linee guida dell’OMS* nella nostra scuola, grazie alla professionalità dei nostri docenti.
Le relazioni e le sinergie che nascono sono la magia “olistica” del nostro team.

*sito WHO