Secondo la Medicina Tradizionale Cinese l’occhio è in grande relazione con la loggia Legno, non solo per ciò che riguarda la capacità visiva, ma anche per ciò che concerne in senso più ampio “la visione” anche nel suo significato di sguardo prospettico.

Sovrintendono alla componente nervosa e circolatoria rispettivamente la loggia Acqua e la loggia Fuoco. Nella “luminosità dello sguardo” si manifesta lo Shen!

Sul viso in corrispondenza dell’osso mascellare e zigomatico si trova il punto di partenza del Meridiano di Stomaco, come ad indicare che il nutrimento prende forza e principio dallo sguardo.

Già in passato l’attenta osservazione delle pupille forniva indizi per valutare lo stato di salute dell’intero organismo.

L’iride rappresenta un’affascinante zona riflessa del corpo in grado di fornire informazioni sullo stato energetico e sulla costituzione della persona, permette di individuare i punti di forza e i punti di debolezza, dando all’operatore uno strumento per indirizzare un appropriato intervento volto all’equilibrio e al benessere.

L’iridologia si intreccia alle pratiche di benessere dando ad esempio indicazione che la pelle, tra gli organi emuntori, è uno snodo importante ed è bene averne cura con spazzolature e fregagioni…questo è il senso del corso che si terrà a maggio e che può essere seguito anche come monotematico.

Per informazioni: www.scuolanaturopatia.it