E ALLORA MUOVI-TI!

E allora muovi-ti! Potrebbe sembrare l’esortazionedi un capoufficio al lavoro frenetico ed invece è tutt’altro. Il nostro è un invito giocoso al movimento attivo per coltivare il benessere mettendo in moto il motore del respiro.

Fisiologia del respiro

La frequenza respiratoria a riposo è di 12-16 atti al minuto. Compiamo circa 700-900 atti respiratori ogni ora, oltre 23.000 ogni giorno. Durante l’esercizio fisico intenso tale frequenza può arrivare sino a 35-45 respiri al minuto. Il bambino e l’anziano hanno frequenze respiratorie più elevate. Tutto questo lavoro, che osserviamo nel nostro macro e in certe attività come la meditazione possiamo pensare anche di “controllare” avviene moltiplicato in ogni nostra cellula al di fuori della nostra coscienza. Il sol pensiero può far girare la testa!

E secondo la MTC ma non solo

Scegliere di fare una passeggiata, ballare, sorridere sono azioni che hanno a che fare con i polmoni che ospitano i Po secondo la MTC. I Po possono essere visti come il desiderio di vivere, l’istinto della cellula, l’azione istintiva che ci porta a scegliere o a respingere. I Po sono legati a tutti quegli atti che compiamo sempre, indipendentemente dalla nostra volontà.  I ritmi della vita. I polmoni accolgono e raccolgono l’energia del Cielo e la tesaurizzano nel sangue grazie agli Hun del Fegato. Hun e Po sono legati come yin/yang e la loro unione/opposizione rende possibile la vita espressione di corpo e spirito. Emozione propria dei Polmoni è la tristezza, essa comprime ed usura i soffi esaurendoli. Ecco perchè le azioni che portano gioia rimettono in circolo l’energia ed alimentano la vita. Questo il punto della MTC, ed anche la tradizione medica occidentale secondo l’interpretazione dell’abate Kneipp, ma non solo, hanno valorizzato l’attività del corpo e di azioni come ad esempio le “fregagioni” per imprimere impulsi salutari a corpo e mente. Concorde anche la medicina moderna nel riconoscere al movimento un’azione curativa e di sostegno ad esempio nella cura della depressione. Tanti sono gli studi in letteratura, come ad esempio: Mead G.E., Morley W., Campbell P., Greig C.A., McMurdo M., La-wlor D.A. “Exercise for depression”. Cochrane Database Syst Rev.2009 Jul 8.

Seguici mettendo in pratica i consigli dei nostri naturopati in collaborazione con il Centronatura. E allora muovi-ti!

 

muovi-ti!

Giacomo Balla, Dinamismo di un cane al guinzaglio, 1912